Via G. Garibaldi, 56 - 40056 Valsamoggia loc. Calcara di Crespellano (Bo) | info@teatrodelletemperie.com
produzione prosa
MEDITERRANEO
DI FRONTE AL MARE LA FELICITÀ È UN’IDEA SEMPLICE
  • MEDITERRANEO
la locandina:

di e con Andrea Lupo

canzoni e musiche dal vivo Guido Sodo

danza aerea Camilla Ferrari

consulenza ai testi Libreria Carta Bianca

si ringrazia Fondazione Rocca dei Bentivoglio

una produzione Teatro delle Temperie

crediti:
  • Categoria: Prosa
  • anno: 2018
  • diretto da: Andrea Lupo
  • scritto da: Andrea Lupo
  • una produzione: Teatro delle Temperie
la trama:

MEDITERRANEO è una trilogia di spettacoli, una voce narrante, chitarre che accompagnano la navigazione e danze aeree che evocano marinai, naviganti e semplici spettatori del mare.

Il mare non è raccontato come un semplice paesaggio, ma come innumerevoli paesaggi. Non un mare, ma un susseguirsi di mari. Mille culture e un’unica civiltà affacciata su questo straordinario mare chiuso, “mare nostrum” come lo chiamavano gli antichi romani…  dove nostrum non vuol dire romano, non vuol dire italiano, vuol dire nostro, di tutti noi, di tutti i popoli affacciati da sempre sulle acque salate di questo grande mare “fra le terre”. I testi sono tratti da romanzi, racconti o raccolte di poesie di autori che sono nati in paesi bagnati dal mediterraneo, così come le canzoni e le musiche provengono da diverse tradizioni che compongono la ricchissima e molteplice mappa culturale mediterranea. 

 

La prima parte di 'Mediterraneo', ‘DI FRONTE AL MARE’, è una raccolta di racconti di chi dalla riva ha osservato il mare e ne è rimasto per sempre catturato, affascinato, contaminato e rapito; un continuo desiderio di partire, una costante paura di salpare, che si fondono insieme in queste storie davanti al mare.

Segue ‘IN MEZZO AL MARE’, storie di grandi attraversate, migrazioni di ieri e di oggi, viaggi interminabili o fugaci e rapide sortite tra le acque del mare, storie in mezzo al mare, quando ovunque ci si volti non si vede altro che mare, solo mare. Una narrazione che si dedica a quel modo di navigare in cui ci si perde in pensieri che solo il mare sa suggerire. Quel navigare che vive anche di meravigliose avventure.

Infine ‘DENTRO AL MARE’, storie di quelli che il mare lo hanno bevuto a grandi sorsi, ci sono caduti dentro, nuotando nelle acque più profonde, e ne sono usciti sani e salvi, ma volenti o nolenti ancora se lo portano dentro; uomini e donne che custodiscono entro di loro il mare, il suo sale e le sue verità profonde.

un grazie speciale a